Mateo and Rita wedding at Gran coral beach club

Cronaca di un matrimonio messicano

Se pensiamo per un attimo a quale sia stato l’oggetto più singolare che abbiamo trasportato come bagaglio a mano durante un volo, cosa ci viene in mente?

Io penso al berimbau, lo strumento musicale brasiliano portato da San Paolo, oppure la tajine, il tradizionale piatto nel quale i berberi cucinano la tipica pietanza che ne prende il nome, trasportata sulle ginocchia da Fez.

In cima a tutti, però, c’è il bouquet del mio matrimonio, che ho coccolato da Cancun a casa e che rimarrà per sempre un ricordo unico.

Qualche anno fa decidemmo di “upgradare” la nostra convivenza con un matrimonio un po’ originale; l’idea di una cerimonia intima, su una spiaggia al tramonto, al termine di un bellissimo viaggio, ci piacque immediatamente.

L’adrenalina di quella partenza fu unica: durante il viaggio, il bagaglio che conteneva gli abiti e le fedi nuziali divenne un compagno inseparabile e prezioso.

La scelta cadde sul Messico, meta meravigliosa che racchiude tutto quello che cercavamo in un viaggio: una storia millenaria, con innumerevoli monumenti e templi, la possibilità di entrare a contatto con la popolazione locale, la loro arte e cultura, la musica e, infine, il relax del suo mare caraibico.

Quante conoscenze e quante emozioni proviamo grazie ai viaggi: nel mio specifico caso, anche l’emozione del nostro “Sì”!

Rita – Viaggi &Vacanze

Condividi questo post sui social!

Share on facebook
Share on linkedin
Share on whatsapp

Articoli correlati

Cronaca Maldiviana

La prima sensazione quando dal freddo dell’inverno italiano si vola a Malè è l’aria caldissima che ti investe, quando scendi dalla scaletta dell’aereo con le

Cronaca Berlinese

1979, un uomo di nome Lucio sta fumando una sigaretta seduto su una panchina al Check Point Charlie, di fronte al Muro, e inizia a